La Scuola dell’Infanzia costituisce il primo anello dell’Istituto Comprensivo, il luogo in cui inizia la formazione che continuerà nei successivi gradi, secondo un percorso coerente che accompagnerà il bambino gradualmente alla Scuola Primaria e poi alla Scuola Secondaria di I grado.

La Scuola dell’Infanzia costituisce il primo anello dell’Istituto Comprensivo, il luogo in cui inizia la formazione che continuerà nei successivi gradi, secondo un percorso coerente che accompagnerà il bambino gradualmente alla Scuola Primaria e poi alla Scuola Secondaria di I grado.

Principi e finalità

Negli anni dell’infanzia la scuola colloca i vissuti e le esperienze dei bambini in una prospettiva evolutiva, mediandoli culturalmente all’interno di un contesto sociale educativo intenzionalmente orientato al graduale sviluppo delle competenze.

Le Indicazioni Nazionali intendono fissare obiettivi generali ed obiettivi specifici di apprendimento relativi traguardi di competenze per ciascun campo di esperienza. Sulla base di queste le scuole elaboreranno il proprio curricolo

La scuola dell’infanzia deve consentire ai bambini e alla bambine che la frequentano di raggiungere sensibili traguardi di sviluppo in merito a:

IDENTITA'          AUTONOMIA           COMPETENZE           CITTADINANZA

In particolare riconoscendo il percorso educativo come processo di crescita e  valorizzazione della persona  sarà impegnata a favorire:

Accoglienza        Relazione        Integrazione        Progettualità        Continuità        Orientamento

Obiettivi generali

L’identità pedagogica e didattica delle scuole dell’infanzia del circolo è caratterizzata dalla peculiarità dei seguenti obiettivi:

  1. Concorrere alla formazione armonica e integrale dei bambini
  2. Promuovere le potenzialità di relazione, autonomia, creatività e apprendimento
  3. Riconoscere e valorizzare le diversità, assicurando uguali opportunità educative
  4. Tendere pur nel rispetto della propria particolarità didattica e pedagogica, alla realizzazione del profilo educativo di ciascun bambino in continuità con le altre agenzie educative

Il percorso formativo della scuola dell’infanzia utilizza obiettivi specifici di apprendimento prima per formulare gli obiettivi formativi e in seguito per definire le competenze individuali di ciascun bambino, grazie alla mediazione di adeguate UNITÀ DI APPRENDIMENTO  programmate dai docenti.

CAMPI DI ESPERIENZA;     IL SÉ E L’ALTRO;     IL CORPO E IL MOVIMENTO;     IMMAGINI SUONI COLORI;     I DISCORSI E LE PAROLE;     LA CONOSCENZA DEL MONDO

Profilo delle competenze

La valutazione degli alunni viene effettuata periodicamente.

All’inizio dell’anno sono previsti momenti di osservazione degli alunni:

· Durante il gioco libero;

· Nelle attività strutturate;

· Nella routine della giornata scolastica.

In itinere si tiene conto:

· Dell’interesse con cui ogni bambino ha accolto le varie proposte educative;

· Degli  elaborati prodotti dai bambini, sia individualmente che in gruppo;

· Della capacità di verbalizzazione delle esperienze vissute.

La valutazione finale misura la maturazione globale dei bambini e viene documentata con una “scheda”, che è utilizzata come documento di passaggio alla scuola Primaria.

Tempo scuola e quadro orario

Scuola dell’Infanzia

Alunni: 40 ore settimanali, 8 ore al giorno, dal lunedì al      venerdì   

Docenti : 25 ore settimanali con due turni di servizio

MONTEPERTUSO, POSITANO E PRAIANO  

entrata ore  8.00

uscita  ore 16.00

mensa: MONTEPERTUSO  ore 11.45,

              POSITANO e PRAIANO ore 12.00

Organizzazione della giornata scolastica

SCUOLA DELL’INFANZIA

TEMPI

ATTIVITA’

Montepertuso, Positano e Praiano

08.00 / 09.30

ENTRATA / ACCOGLIENZA

giochi e attività libere

09.30 / 10.00

Appello, Calendario, conta, attività linguistiche, libere conversazioni, narrazione e ascolto, attività manuali

10.00 / 11.30

Attività specifiche collegate alle Unità di apprendimento (per gruppi omogenei)

11.30 / 12.00

Riordino - pulizia personale- pranzo

11.30 / 12.00

Uscita senza mensa

12.00 / 13.00

Mensa

13.00  / 14.00

Uscita dopo mensa

Gioco libero

14.00 / 15.00

Attività specifiche collegate alle U.D.A. Attività motorie, manipolative, pregrafismo

15.00 / 15.30

Racconti - giochi guidati

15.30 / 16.00

Riordino - merenda

USCITA

Assegnazione dei docenti alle sezioni

ASSEGNAZIONE DOCENTI

AI PLESSI E ALLE SEZIONI

A.S. 2016/17

POSITANO Sezione A

Maria Barba

Leonilde Del Pizzo

Sezione B

Carmela Guida

Silvia Romito

MONTEPERTUSO Sezione unica

Annunziata Cacace (part time)

Angela Iovieno (part time)

Anna Smaldone (part time sostegno)

Anna Bartiromo

PRAIANO

Sezione

3-4 anni

Cristina Crescenzo

Giuseppina Donnarumma

Sezione

5 anni

Assunta Aiello

Rachelina Rinaldi

Anna Smaldone (part time sostegno)